Memoria di un percorso: 30 anni dall'inaugurazione del nuovo edificio della Villa della Fraternità

SANT'ANDREA DELLO JONIO - La Fondazione Villa della Fraternità Onlus ha organizzato una grande evento per festeggiare il trentesimo anniversario della inaugurazione del nuovo grande edificio per anziani, donne, uomini, coppie di coniugi e sacerdoti che ha ospitato e offerto assistenza fino ad oggi a circa 700 anziani. 

Nello stile del fondatore, Don Edoardo Varano, recentemente deceduto, la struttura socio-assistenziale ha accolto, come anche già faceva nella struttura storica, oggi Casa Don Luigi, gli anziani provenienti anche da tutto il comprensorio, come in una grande famiglia in cui gli stessi condividono serenamente la loro quotidianità.

La struttura, convenzionata con il Dipartimento dei Servizi sociali per 70 anziani, è oggi coinvolta, come tutte quelle della stessa tipologia, nelle tormentate vicende della riforma del Welfare. 

All’evento, organizzato come una grande festa in famiglia, sono intervenuti il sindaco, Nicola Ramogida, anche in veste di presidente dell’Unione dei Comuni, il vice presidente della Commissione affari sociali del consiglio regionale, Sinibaldo Esposito, il presidente dell’Ordine degli assistenti sociali della Calabria, Danilo Ferrara. 

Dopo i saluti istituzionali, nel corso dei quali tutti hanno sottolineato la validità dell’operato della Fondazione, il professor Carlopietro Voci, attuale presidente, ha evidenziato la necessità di risolvere al più presto le problematiche della riforma del welfare che, pur necessaria ed auspicabile, deve accompagnare e sostenere le strutture del sociale offrendo servizi di qualità e dando risposte concrete ai bisogni dei più deboli. 

La serata, dopo la messa di ringraziamento, officiata dal parroco, don Francesco Palaia e dal cappellano dell’hospice, don Saverio Mattei, ha visto la presentazione di “Memoria di un percorso”, una storia iniziata dal 1988 e continuata anche con la realizzazione di due importanti strutture sanitarie come il Centro di riabilitazione, diagnosi e terapia “Nuova Calabria” ed il “Sant’Andrea Hospice”. 

Questa struttura, prima mancante sul territorio della Provincia di Catanzaro, di recente convenzionata con il Servizio sanitario regionale, eroga le cure palliative residenziali ai pazienti non più suscettibili di trattamento. 

Le esibizioni della Schola Canthorum “Officium”, diretta dal maestro Christian Casentino, e della “Compagnia teatrale dei Sognattori”, diretta dal regista Antonio Pittelli, hanno sottolineato la gioia per la memoria di questo vissuto. 

Nella parte finale del momento celebrativo la proiezione del video storico, con il commento dello stesso don Edoardo Varano, ha fatto rivivere a tutti i presenti il ricordo delle lontane origini di questo cammino e, con l’esibizione del soprano Maria Caterina Rottura, ha permesso di dare il giusto tributo a colui che è stato per 60 anni il vero motore dell’opera. Per animare il ricco buffet finale si sono esibiti la cantante pop soul Martina Carioti ed il gruppo folk “I Pignatari”. Al termine la torta di compleanno realizzata da Luigi di Bake Off Italia, anche volontario del Centro residenziale, sulla quale tutti i dipendenti hanno spento le 30 candeline.

Please reload

Scegli la provincia 

Troverai l'elenco delle strutture convenzionate.

Cosenza
Crotone
Catanzaro
Vibo Valentia
Reggio Calabria
Please reload

Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
uneba calabria
UNEBA Calabria
Unione nazionale istituzioni e iniziative di assistenza sociale
P.iva/C.F.: 97063640797 
Via Lucrezia Della Valle 19/39 - 88100 Catanzaro (CZ)
unebacalabria@gmail.com