West Nile, nessuna sacca infetta

 ROMA - Sono 24 i casi identificati di virus West Nile in donatore di sangue (17 Emilia-Romagna, 3 Veneto, 2 Piemonte, 1 Lombardia, 1 Friuli Venezia Giulia). Ma nessuna sacca di sangue è risultata infetta. Lo riferisce il Centro nazionale sangue che aggiunge "come il test Nat garantisce la sicurezza degli emocomponenti ad uso trasfusionale". 

Secondo l’ultimo rapporto (aggiornato all’8 agosto) della Sorveglianza integrata del West Nile e del Usutu virus dell’Istituto superiore di sanità (Iss), da giugno sono stati segnalati 125 casi umani confermati di infezione da virus West Nile, di questi 48 si sono manifestati nella forma neuro-invasiva (22 in Veneto di cui 1 segnalato dalla Regione Friuli Venezia Giulia in un residente ricoverato a Trieste ma che ha soggiornato in Provincia di Venezia, 25 Emilia Romagna, 1 Lombardia) di cui 2 deceduti (1 in Veneto, 1 in Emilia-Romagna), 53 casi come febbre confermata (20 Emilia-Romagna, 33 Veneto).

Please reload

Scegli la provincia 

Troverai l'elenco delle strutture convenzionate.

Cosenza
Crotone
Catanzaro
Vibo Valentia
Reggio Calabria
Please reload

Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
uneba calabria
UNEBA Calabria
Unione nazionale istituzioni e iniziative di assistenza sociale
P.iva/C.F.: 97063640797 
Via Lucrezia Della Valle 19/39 - 88100 Catanzaro (CZ)
unebacalabria@gmail.com