Crotone, Pronto soccorso bloccato per una firma

 

CROTONE – Manca una firma perché Crotone possa avere un pronto soccorso nuovo e più adeguato alle esigenze del territorio. A denunciarlo è la Fials (federazione italiana autonomie locali e sanità) che ha organizzato un sit-in per chiedere al ministro Giulia Grillo che questa firma venga apposta. Il pronto soccorso di Crotone fu spostato “provvisoriamente” negli anni ‘90 di qualche centinaio di metri, ma è ancora lì. Oggi esiste un progetto già esecutivo per cui è stato stanziato un finanziamento di circa 1milione e 300mila euro. In base a questo nuovo progetto il pronto soccorso tornerebbe nella sua vecchia sede. più vicino ai reparti di medicina d’urgenza e alla terapia intensiva, ccon i quali un pronto soccorso deve dialogare quotidianamente. L’inadeguatezza della struttura attuale anche in termini di privacy e sicurezza è emersa in più circostanze. Al sit-in sono intervenuti anche il primario Pasquale Mungari e una decina di rappresentanti dei Comuni del Crotonese. 

Please reload

Scegli la provincia 

Troverai l'elenco delle strutture convenzionate.

Cosenza
Crotone
Catanzaro
Vibo Valentia
Reggio Calabria
Please reload

Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
uneba calabria
UNEBA Calabria
Unione nazionale istituzioni e iniziative di assistenza sociale
P.iva/C.F.: 97063640797 
Via Lucrezia Della Valle 19/39 - 88100 Catanzaro (CZ)
unebacalabria@gmail.com