Catanzaro, sit-in dei precari dopo il licenziamento

 

CATANZARO - Alcune decine di precari
dell’ospedale Pugliese di Catanzaro che nei giorni scorsi hanno
ricevuto le prime lettere di licenziamento, hanno tenuto un sit
in davanti la Prefettura del capoluogo per sollecitare una
soluzione al loro problema. Complessivamente sono 200 i precari
del Pugliese, tra medici, infermieri e Oss, che perderanno il
lavoro entro il 31 dicembre prossimo dopo 48 mesi di attività.
Problema che potrebbe presentarsi anche per l’Azienda
ospedaliera Mater Domini al cui interno, secondo quanto riferito
oggi, il 75% del persone è costituito da precari in scadenza.
"Il commissario alla sanità Saverio Cotticelli - hanno detto
alcuni manifestanti - non ci ha voluto neanche incontrare ed ha
sollevato una serie di vincoli di legge, ma noi siamo stati
assunti dopo avere espletato un regolare concorso. Secondo
quanto che ci è stato detto in Regione, tra l’altro, anche se ci
assumessero tutti ci sarebbe ugualmente carenza di personale.
Non capiamo allora perché ci licenzino».  

Please reload

Scegli la provincia 

Troverai l'elenco delle strutture convenzionate.

Cosenza
Crotone
Catanzaro
Vibo Valentia
Reggio Calabria
Please reload

Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
uneba calabria
UNEBA Calabria
Unione nazionale istituzioni e iniziative di assistenza sociale
P.iva/C.F.: 97063640797 
Via Lucrezia Della Valle 19/39 - 88100 Catanzaro (CZ)
unebacalabria@gmail.com