Crotone, condannato l'aggressore della dottoressa salvata da Mustafa

CROTONE - Il gup Michele Ciciola ha condannato a 10 anni e 4 mesi di reclusione Luigi Amoruso, l'uomo accusato del tentato omicidio della dottoressa Maria Carmela Calindro avvenuto poco più di un anno fa all’esterno dell’ospedale San Giovanni di Dio. E' la donna salvata, mentre veniva colpita ripetutamente con un cacciavite, da Mustafa El Aoudi, il commerciante ambulante marocchino che per il suo eroico gesto è stato nominato Cavaliere della Repubblica. Il gup, che ha anche disposto il ricovero in una casa di cura per tre anni, ha riconosciuto il vizio parziale di mente dell'imputato, attestato da una perizia , ma ha ritenuto le attenuanti equivalenti alle aggravanti della premeditazione, della crudeltà e dei futili motivi. Contestualmente, il gup ha stabilito il risarcimento dei danni alle parti civili, da liquidare in separata sede. In particolare, l'avvocato Francesco Verri, che rappresenta la dottoressa e i suoi familiari, ha proposto un risarcimento di 280mila euro; l'avvocato Luigi Colacino, per il Cavaliere El Aoudi, ha chiesto 8mila euro; l'avvocato Vincenzo Cardone, per l'Ordine dei medici di Crotone, ha chiesto 30mila euro; l'avvocato Giuseppina Caruso, per l'Asp, 50mila.

Il pm Pasquale Festa aveva chiesto 12 anni e il non riconoscimento del vizio di mente. 

Scegli la provincia 

Troverai l'elenco delle strutture convenzionate.

Cosenza
Crotone
Catanzaro
Vibo Valentia
Reggio Calabria
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
uneba calabria