top of page

Arrivano 50 medici cubani, al via la formazione



CATANZARO - «Sono arrivati in Calabria 50 medici cubani! Hanno cercato di fermarci, con polemiche e con intoppi burocratici, ma ce l’abbiamo fatta. Come ho detto in più occasioni non ruberanno alcun posto di lavoro ai medici italiani, ma ci aiuteranno a tenere aperti reparti e ospedali». Lo scrive su Facebook il presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto.

«Il 2 gennaio inizieranno il corso presso l’Università della Calabria e appena saranno pronti cominceranno a lavorare negli ospedali calabresi», riferisce il governatore, precisando che «continuiamo senza sosta a cercare medici italiani tramite i concorsi, ma adesso il pericolo - avverte - era di dover chiudere strutture sanitarie per carenza di personale».

«Ringrazio, per il lavoro svolto in questi mesi, indispensabile per raggiungere questo obiettivo, il direttore generale della Salute, Iole Fantozzi, i dirigenti del Dipartimento e il mio consulente giuridico, il vice avvocato generale dello Stato Ettore Figliolia. Ènostro dovere affrontare l’emergenza con tutti gli strumenti che abbiamo a disposizione, per garantire cure e servizi ai cittadini calabresi. Non ci faremo fermare», assicura.

Comentarios


Scegli la provincia 

Troverai l'elenco delle strutture convenzionate.

Cosenza
Crotone
Catanzaro
Vibo Valentia
Reggio Calabria
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
uneba calabria
bottom of page