Il Governo non impugna le due leggi regionali sulla sanità



REGGIO CALABRIA - Il presidente del consiglio regionale, Filippo Mancuso, ha espresso “viva soddisfazione” per la decisione del Consiglio dei ministri di venerdì di “non impugnare” le due leggi sulla sanità approvate dal Consiglio regionale a fine 2021.

Si tratta della legge n. 32 del 15/12/2021 “Istituzione dell’ente di governance della sanità regionale calabrese denominato ‘azienda 0 per il governo della sanità della regione Calabria’” e della legge n. 33 del 16/12/2021 “Razionalizzazione e miglioramento dell’offerta assistenziale nel territorio regionale” (concernente l’unificazione dell’Azienda ospedaliera “Pugliese Ciaccio” e dell’Azienda ospedaliera universitaria “Mater Domini” di Catanzaro).

Per il presidente Mancuso, «la non opposizione del Governo è la dimostrazione che il Consiglio regionale, recuperando le proprie prerogative costituzionali sulla sanità grazie anche alle sollecitazioni del presidente Occhiuto che è anche commissario del settore, ha fatto un buon lavoro legislativo in vista della riorganizzazione del Sistema sanitario e della nascita dell’Azienda Renato Dulbecco».

Scegli la provincia 

Troverai l'elenco delle strutture convenzionate.

Cosenza
Crotone
Catanzaro
Vibo Valentia
Reggio Calabria
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
uneba calabria