Cosenza, situazione esplosiva al Pronto soccorso



COSENZA - «C'è una situazione esplosiva nel pronto soccorso dell’ospedale Annunziata di Cosenza, con soli sette medici in servizio, che mette a rischio l'erogazione dei servizi». Lo afferma, in una nota, Simona Loizzo, capogruppo della Lega nel Consiglio regionale.

“L'azienda ospedaliera - aggiunge Loizzo - deve far scorrere la graduatoria degli idonei per aumentare i posti letto di medicina, che oggi sono appena 14, un numero insufficiente per un hub come Cosenza. La carenza di posti letto in medicina comprime ulteriormente l’accesso al pronto soccorso, con disagi per i pazienti costretti ad attendere ore e giorni per poter usufruire delle cure necessarie. Non può essere una soluzione quella degli ordini di servizio ai medici dei dipartimenti per venire incontro alle esigenze del pronto soccorso perché tutto questo si riflette ovviamente sul buon funzionamento dei reparti».

“Bisogna procedere con le assunzioni nel reparto di medicina e l'aumento dei posti letto - conclude la capogruppo regionale della Lega - per porre fine a una situazione che penalizza utenti e operatori e per evitare decisioni che penalizzino ulteriormente l’erogazione ottimale dei servizi ospedalieri».


Scegli la provincia 

Troverai l'elenco delle strutture convenzionate.

Cosenza
Crotone
Catanzaro
Vibo Valentia
Reggio Calabria
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
uneba calabria