top of page

Crotone, contributi per persone con disturbi autistici



CROTONE - IL Comune di Crotone, capofila dell’Ambito Territoriale di Crotone che comprende i comuni di Belvedere Spinello, Cutro, Isola Capo Rizzuto, Rocca di Neto, San Mauro Marchesato e Scandale, ha pubblicato l’avviso che rende note le procedure per accedere al contributo regionale da parte dei nuclei familiari in cui sono presenti persone con Disturbi dello spettro autistico (Dsa) per la fruizione di servizi che applicano metodi educativi - comportamentali riconosciuti dall’Istituto superiore di Sanità. Lo comunica l’assessore alle Politiche Sociali Filly Pollinzi.

Scopo dell’intervento, denominato “Includi Calabria” è sostenere i nuclei familiari nella loro opera di cura e di assistenza dei familiari con disturbi dello spettro autistico, al fine di favorire l’inclusione, la socializzazione ed il miglioramento della qualità della vita dei soggetti destinatari finali dell’intervento e abbattere il costo di frequenza dei servizi per le famiglie a basso reddito.

Le modalità di accesso e la documentazione sono pubblicate sul sito del comune di Crotone.

Per accedere a tali contributi bisogna essere residente in uno dei comuni componenti l’Ambito Territoriale di Crotone (Crotone, Belvedere di Spinello, Cutro, Isola di Capo Rizzuto, Rocca di Neto, San Mauro Marchesato e Scandale), avere e un Isee (del nucleo familiare) inferiore o pari a 30.000 euro. Infine, bisogna avere una certificazione di diagnosi di disturbo dello spettro autistico rilasciata da una struttura pubblica. Saranno considerati prioritari i nuclei familiari che non beneficiano di altri contributi (Fondo Caregiver, Fondo Gravissimi e Fondo Fna).



Comments


Scegli la provincia 

Troverai l'elenco delle strutture convenzionate.

Cosenza
Crotone
Catanzaro
Vibo Valentia
Reggio Calabria
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
uneba calabria
bottom of page