top of page

Dulbecco, in arrivo il regolamento per gli incarichi extra-istituzionali





CATANZARO - «Anche all’A.O.U. Dulbecco in dirittura di arrivo entro la prossima settimana il regolamento che definisce e disciplina le procedure per il rilascio delle autorizzazioni allo svolgimento di incarichi extra-istituzionali per il personale delle professioni sanitarie infermieristiche, ostetriche, riabilitative, tecnico-sanitarie e della prevenzione, appartenenti al personale del comparto Sanità, con rapporto di lavoro a tempo determinato o indeterminato, con orario a tempo pieno. A tal proposito ho incontrato il commissario della “Dulbecco”, Simona Carbone, al fine di avere un confronto sui dettagli e suoi contenuti dell’imminente regolamento, chiedendo alla stessa – impegnata già su più fronti anche per l’adozione dell’atto aziendale – di adottare il prima possibile la suddetta regolamentazione che finalmente consentirà di superare il divieto di cumulo degli impieghi, dando attuazione all’Accordo Stato-Regioni. Con l’adozione del Regolamento anche da parte dell’AOU “Dulbecco” molti infermieri (ed altre professioni sanitarie) finalmente anche in Calabria potranno essere autorizzati allo svolgimento di incarichi extra-istituzionali al di fuori dell’orario di servizio con la possibilità di effettuare attività libero professionale, presso altri enti del SSR, strutture private anche accreditate o anche in favore di singoli utenti che finalmente potranno usufruire di un servizio a domicilio più facile e senza doversi recare necessariamente in Ospedale e concordando con i singoli operatori modalità e condizioni anche economiche delle prestazioni. In occasione di tale incontro rispetto alle nuove assunzioni nel pieno rispetto del piano di fabbisogno il commissario della Dulbecco, ha confermato che si procederà all’assunzione di infermieri ed oss attingendo alle graduatorie in essere e partendo dalle posizioni in graduatoria ove si era giunti da ultimo, quindi senza ricominciare dalle prime posizioni che avevano già rinunciato all’accettazione dell’incarico. Ciò in quanto molti reparti necessitano di integrazione non solo di medici, ma anche di personale infermieristico ed oss». Lo afferma Antonello Talerico, consigliere regionale della Calabria.

コメント


Scegli la provincia 

Troverai l'elenco delle strutture convenzionate.

Cosenza
Crotone
Catanzaro
Vibo Valentia
Reggio Calabria
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
uneba calabria
bottom of page