top of page

La Regina a Roma, vuoto gestionale alla Dulbecco



CATANZARO - Un “colpo di scena” inatteso all'azienda ospedaliera universitaria Renato Dulbecco di Catanzaro, l'azienda unica del capoluogo calabrese nata dalla fusione dell'ospedale Pugliese-Ciaccio nel Policlinico Mater Domini. Vincenzo La Regina, commissario straordinario della Dulbecco, è stato nominato direttore sanitario dell'Asl 6 di Roma: a designarlo, con una propria determina, il commissario straordinario dell'azienda laziale Francesco Marchitelli, che in passato ha lavorato anch'egli in Calabria e con lo stesso La Regina. «Ragguardevole esperienza sia territoriale che ospedaliera; imponente competenza gestionale maturata in molteplici ambiti di direzione; la dimostrata capacità di interagire con stakeholder istituzionali e non, in contesti caratterizzati da elevata complessità, raggiungendo gli obiettivi previsti»: queste alcune delle motivazioni della nomina di La Regina all'Asl 6 di Roma, nomina che - si legge nella determina di Marchitelli - ha «effetto immediato» essendo stata accettata da La Regina. Con la partenza di La Regina, manager lucano dal lungo curriculum, adesso si apre un vuoto gestionale alla Dulbecco: l'azienda unica di Catanzaro, istituita grazie a una legge promossa dal presidente del Consiglio regionale Filippo Mancuso e sostenuta dal presidente della Regione e commissario della sanità calabrese, Roberto Occhiuto, in queste settimane è infatti interessata da un complesso processo di integrazione tra le due aziende Pugliese Ciaccio" e Mater Domini. La Regina era stato nominato da Occhiuto alla guida dell'azienda Dulbecco nello scorso mese di marzo ed era stato riconfermato nell'incarico a luglio.

Kommentare


Scegli la provincia 

Troverai l'elenco delle strutture convenzionate.

Cosenza
Crotone
Catanzaro
Vibo Valentia
Reggio Calabria
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
uneba calabria
bottom of page