top of page

Mormanno, il saluto del sindaco ai medici cubani





MORMANNO - «Qualche anno fa abbiamo ereditato un presidio sanitario che era un malato ormai in coma profondo e attivando una linea politica di visione stiamo costruendo la sua rinascita, per ridare dignità sanitaria ai cittadini dell'alta Calabria, del Pollino e dell'Esaro in particolare, perché crediamo che su questo territorio ci sia tanto da fare e da investire». È il passaggio cruciale dell'intervento di saluto del sindaco Paolo Pappaterra ai medici cubani che da qualche giorno hanno preso servizio nell'ospedale di Mormanno, integrando e rafforzando l'organico del reparto di riabilitazione estensiva diretto dalla dottoressa Marcella Oliva. Sono due donne - spiega una nota - con una lunga esperienza alle spalle in medicina fisica e riabilitazione accolte nella Giornata Internazionale della Donna per sottolineare il grande lavoro dei sanitari al femminile che proprio nell'unità operativa di Mormanno costituiscono lo zoccolo duro e professionalmente qualificato che manda avanti il lavoro che in questo periodo, anche grazie all'attivazione di 14 ambulatori, sta generando «mobilità attiva, che si traduce in economicità per l'azienda sanitaria provinciale», ha aggiunto il sindaco Pappaterra.

Comments


Scegli la provincia 

Troverai l'elenco delle strutture convenzionate.

Cosenza
Crotone
Catanzaro
Vibo Valentia
Reggio Calabria
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
uneba calabria
bottom of page