top of page

Ospedale di Cosenza, sindaco e commissario a confronto



COSENZA – Incontro a Palazzo dei bruzi tra il sindaco Franz Caruso ed il neo commissario dell’Azienda ospedaliera di Cosenza, Vitaliano De Salazar, a cui ha preso parte anche l’assessore alla Salute Maria Teresa De Marco sul sistema sanitario calabrese e cosentino. «Il rilancio delle prestazioni ospedaliere nel cosentino, non può che passare dalla realizzazione del nuovo ospedale regionale Hub di Cosenza – ha affermato il sindaco Franz Caruso –. Una consapevolezza che condividiamo con il presidente della Regione, Roberto Occhiuto, che sin dal mio insediamento ha chiesto che il Comune facesse quanto di propria competenza in questa direzione. Ebbene, lo abbiamo fatto individuando l’area in cui ubicarlo, che è quella di Vaglio Lise. Un sito che è congeniale allo studio di fattibilità che a suo tempo fece fare l’Ente regionale, risultando ottimale sia dal punto di vista logistico che da quello ambientale. Attendiamo ora che il presidente Roberto Occhiuto convochi la Conferenza dei servizi al fine di avviarne l’iter procedurale necessario alla sua realizzazione che, se non si perde tempo, potrebbe vedere la luce entro i prossimi tre anni. I finanziamenti, infatti, ci sono e sono consistenti, consentendoci di costruire la struttura ospedaliera moderna e all’avanguardia, con un’intera area dedicata all’alta formazione ed alla ricerca scientifica».

«Nel frattempo dobbiamo superare le emergenze e le difficoltà attuali, che sono complesse e tante – ha concluso il primo cittadino -, ma sono certo che il dottor De Salazar saprà indicarne le soluzioni migliori per garantire il diritto alla salute dei cittadini/utenti. Ho già avuto modo di fare un plauso pubblico ai primi passi che ha mosso in questa direzione, spostando il reparto di Urologia, diretto dal dottor Di Dio, in spazi più consoni ed adeguati, aumentandone i posti letto. Sono certo che continuerà in questa direzione e che porterà a soluzione uno dei problemi più gravi della sanità ospedaliera, rappresentato dal dramma che vive il Pronto soccorso».

«Il Pronto soccorso – ha detto De Salazar – versa in condizioni gravissime, di cui mi sono reso immediatamente conto e su cui occorrerà lavorare molto. Possiamo incidere sulla situazione attuale se operiamo insieme, in stretta collaborazione, rafforzando la rete territoriale in un’ottica di politiche socio-sanitarie capaci di decongestionare il Pronto soccorso dove spesso l’utenza si reca non per curare una malattia ma per trovare risposte ad un disagio. E questo non è possibile».

«Ritornare in Calabria ed accettare la sfida che mi ha lanciato il presidente Occhiuto – ha sostenuto, infine, il commissario De Salazar – mi ha entusiasmato, pur consapevole degli enormi problemi che vive questa terra che, però, è la mia terra. Sono qui con la volontà di rimanerci a lungo. C’è indubbiamente molto da fare, ma soprattutto si può fare molto».


Comments


Scegli la provincia 

Troverai l'elenco delle strutture convenzionate.

Cosenza
Crotone
Catanzaro
Vibo Valentia
Reggio Calabria
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
uneba calabria
bottom of page