top of page

Paola, l’ex consigliere regionale Di Natale denuncia il silenzio sull’ospedale



PAOLA – L’ex consigliere regionale Graziano Di Natale denuncia il silenzio calato sulla destinazione di importanti reparti dell’ospedale di Paola che rischierebbero di essere trasferiti a Cetraro. «Sono rimasto in silenzio, in questi giorni – spiega Graziano Di Natale - perché credo che una comunità, proprio nei giorni della sua più importante ricorrenza, abbia bisogno di unità. Ma ora occorre continuare l’impegno per la difesa della nostra struttura ospedaliera. Il presidente della Regione Calabria, il 2 maggio, ha perso un’occasione». Di Natale contesta che il presidente Occhiuto non ha mai fatto alcun riferimento, lo scorso 2 maggio, alla questione della modifica al Dca 64, che potrebbe depotenziare la struttura di Paola. «Tutt’altri i temi trattati eccetto la questione sanitaria. Nell’occasione della sua venuta a Paola – afferma Di Natale - avrebbe dovuto rispondere alle legittime rivendicazioni dei cittadini e dei sindaci del territorio. È impensabile essere trattati così. Non una parola, non un riferimento, anzi. Eppure cosa chiediamo di strano? Sapere se i reparti dal nostro ospedale verranno spostati o meno». Di Natale chiede infine: «È tanto difficile assumersi la responsabilità, in qualità di commissario alla sanità, e dare risposte ai cittadini? La nostra azione, è chiaro che non si può fermare di fronte all’indifferenza ecco perché da domani renderemo note le prossime iniziative. Chi pensa di poter vendere un territorio, la sua storia, la sua dignità – conclude - troverà di fronte un avversario tosto disposto a sacrificarsi per quanti, come noi, vogliono semplicemente tutelare un diritto costituzionalmente garantito, il diritto alla salute».

コメント


Scegli la provincia 

Troverai l'elenco delle strutture convenzionate.

Cosenza
Crotone
Catanzaro
Vibo Valentia
Reggio Calabria
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
uneba calabria
bottom of page