Welfare, intesa tra Federcontribuenti e Uci e agevolazioni


ROMA - Intesa fra Federcontribuenti-Fondosalute e Unione Coltivatori Italiani per "rendere più semplice l’accesso al diritto alla salute". La Federazione ha reso noto di aver firmato una convenzione con l’Uci per dare agli associati dell’organizzazione agricola, ed ai loro famigliari conviventi, la possibilità di poter accedere a specifiche coperture assicurative in maniera agevolata. La firma della Convenzione è avvenuta a Roma, alla presenza del Presidente dell’Unione Coltivatori Italiani, Mario Serpillo, e del Presidente di Federcontribuenti, Marco Paccagnella. Grazie all'intesa, gli associati potranno anche accedere a tutti i servizi offerti da Federcontribuenti.

Paccagnella ha spiegato che "in collaborazione con il Fondo Salute Sce, nata dall’alleanza tra la società nazionale di Mutuo Soccorso Cesare Pozzo, e la più grande società mutualistica francese Harmonie Mutuelle, è stato predisposto per gli associati dell’Uci, l’accesso alla convenzione non solo per le spese mediche ma, soprattutto per garantire il diritto alla salute e alle migliori cure per grandi interventi chirurgici, terapie, assistenza sanitaria domiciliare, area specialistica per esami diagnostici o di laboratorio". I settori coinvolti nell’intesa sono anche l’area gravidanza e maternità, la tutela del neonato e l’area odontoiatrica. "Il costo stimato - tiene a precisare Paccagnella - è inferiore a quanto paga mediamente una persona di ticket annuo per visite o quant'altro”.

Il presidente Serpillo ha evidenziato come l’Uci, "con la Convenzione intende fornire ai propri Associati uno strumento utile e snello a tutela della salute e della dignità delle persone, in una situazione di disimpegno generalizzato della Sanità Italiana, soprattutto nel meridione del paese".

Scegli la provincia 

Troverai l'elenco delle strutture convenzionate.

Cosenza
Crotone
Catanzaro
Vibo Valentia
Reggio Calabria