Covid alle stelle, il Pd accusa la Regione di immobilismo



REGGIO CALABRIA - «I dati di oggi sul fronte Covid, che vedono la nostra Calabria in testa rispetto all’indice di positività, certificano che la Regione continua a non agire e a non fare alcun passo in avanti. Le dichiarazioni ufficiali dei giorni scorsi, che volevano rassicurare e lasciare intendere come si fosse ormai fuori dalla situazione di rischio, si sono rivelate, ancora una volta, prive di fondamento». È quanto affermano in una nota congiunta i consiglieri regionali del Pd, Nicola Irto (capogruppo), Ernesto Alecci,Domenico Bevacqua, Franco Iacucci e Raffaele Mammoliti.

«Il presidente Occhiuto - è detto nella nota del Gruppo dem – si ostina a voler smentire i fatti ma l’amara realtà è più forte di qualsiasi propaganda, emerge testarda ogni giorno e continua a colpire i calabresi. Dal responsabile della sanità regionale ci si attende qualcosa di più delle belle parole. Davanti a dati impietosi e profondamente preoccupanti, il vertice regionale sa opporre soltanto superficialità, leggerezza e negazione del problema. Non è così che si esercitano le più alte funzioni di governo. Si cambi registro immediatamente, si torni con i piedi per terra: si abbandonino le pretese di autosufficienza e si coinvolgano tutte le componenti politiche presenti in Consiglio regionale».

«Di fronte alle emergenze - concludono i consiglieri regionali del Pd - non ci si può limitare ai piccoli ragionamenti di parte. Noi ci siamo e ci saremo: pienamente disponibili per aiutare la gente di Calabria».

Scegli la provincia 

Troverai l'elenco delle strutture convenzionate.

Cosenza
Crotone
Catanzaro
Vibo Valentia
Reggio Calabria
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
uneba calabria