Covid in aumento, avvertenze della Regione



CATANZARO - «A fronte del considerevole aumento dei contagi per Sars-cov-2, nelle more di impartire indicazioni ulteriori discendenti dalle decisioni governative, si ribadisce l’attenzione alle procedure messe in atto dalla Regione Calabria per il contrasto alla pandemia». Lo afferma in una nota Iole Fantozzi, direttore generale del Dipartimento Tutela della salute e Servizi socio-sanitari della Regione Calabria. «Si tratta - aggiunge - di attività di pianificazione rivolte alle Aziende del servizio sanitario regionale ed informazioni utili per i cittadini con lo scopo di ridurre la diffusione del virus e la pressione sulla rete ospedaliera. Al link https://www.regione.calabria.it/website/organizzazione/dipartimento9/subsite/covidpor/por/ è possibile reperire tutti i documenti, le linee di indirizzo e di comportamento, nonché i modelli organizzativi pubblicati dalla Regione Calabria, applicando una costante e dinamica attività di monitoraggio in relazione all’andamento della pandemia da Sars-CoV-2 e coinvolgendo i medici con appositi webinar. Si ribadisce, inoltre, l’importanza per gli over 80 e i pazienti fragili di sottoporsi alla seconda dose booster del vaccino. A tale proposito, va sottolineato che la Regione Calabria non ha mai chiuso i centri vaccinali, nei quali tutti i cittadini possono recarsi anche senza prenotazione. Dagli ultimi report Aifa risulta, infine, un incremento della somministrazione di anticorpi monoclonali per la profilassi per esposizione e degli antivirali orali distribuiti attraverso le farmacie. La Calabria si colloca in un posto buono nella classifica nazionale. Questo grazie a tutti gli interventi messi in atto».

Scegli la provincia 

Troverai l'elenco delle strutture convenzionate.

Cosenza
Crotone
Catanzaro
Vibo Valentia
Reggio Calabria
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
uneba calabria