Fusione ospedaliera, proposta di legge M5S



CATANZARO - «A breve il Movimento 5 Stelle presenterà una proposta di legge regionale in modo che l'Azienda ospedaliera di Catanzaro sia rappresentata nella commissione paritetica chiamata, nell'ambito della fusione con il policlinico universitario, a strutturare il protocollo d'intesa tra la Regione e l'ateneo catanzarese. Nella proposta prevediamo, inoltre, che della stessa commissione faccia parte anche il sindaco cittadino quale massima autorità sanitaria del territorio e dunque figura di assoluta garanzia». Lo affermano, in una nota, il deputato M5S Paolo Parentela e il capogruppo del Movimento 5 stelle in Consiglio regionale, Davide Tavernise, che spiegano: «In pratica passiamo subito all'attuazione di un'idea di Nicola Fiorita, nostro candidato sindaco di Catanzaro, che nasce dalla consapevolezza della necessità di garantire parità di condizioni tra le parti, nel percorso di fusione degli ospedali pubblici catanzaresi». «Siamo convinti – concludono Parentela e Tavernise – che l'unione possa fare la forza, soprattutto in campo sanitario e a tutela del diritto alla salute. Proprio per questo è fondamentale garantire che la fusione degli ospedali pubblici catanzaresi avvenga in maniera paritaria, sotto il doveroso controllo del sindaco di Catanzaro e senza pregiudizi o penalizzazioni di alcuna delle parti interessate».

Scegli la provincia 

Troverai l'elenco delle strutture convenzionate.

Cosenza
Crotone
Catanzaro
Vibo Valentia
Reggio Calabria
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
uneba calabria