Vaccini obbligatori e raccomandati, i pediatri di Crotone primi a partire


CROTONE - Al via la somministrazione di vaccini obbligatori e raccomandati negli studi pediatrici in Calabria. Primi a partire i pediatri di famiglia dell'Asp di Crotone che, su base volontaria, in collaborazione con il Dipartimento di Prevenzione, somministreranno tutte le vaccinazioni previste dal Piano nazionale di prevenzione vaccinale e dal calendario vaccinale della Regione. L'iniziativa è frutto di incontri e valutazioni tra il dipartimento di prevenzione di Crotone e la Fimp (Federazione italiana medici pediatri) che a Crotone rappresenta il 100% dei pediatri di famiglia. Una esigenza tanto più avvertita in un'epoca di emergenza sanitaria come quella che stiamo vivendo.

“Il paradosso della pandemia è stato proprio che, mentre tutti auspicavamo un vaccino per arginare le conseguenze sociali e sanitarie del covid - ha dichiarato Martino Barretta, segretario provinciale della Fimp Crotone e componente della segreteria nazionale - le vaccinazioni di routine sono state interrotte, ritardate, se non sospese. Secondo un'indagine del ministero della Salute la maggior parte (96,9%) delle Asp ha dichiarato una riduzione delle pratiche di immunizzazione, il 28% ha sospeso l'attività vaccinale. I motivi possono essere ricondotti ai timori dei genitori di contrarre i virus Sars-Cov-2 nelle sedi vaccinali, alle politiche di blocco dei movimenti, all'utilizzo degli operatori sanitari dei centri vaccinali per altre mansioni. Il ruolo attivo dei pediatri di famiglia, attraverso il rapporto fiduciario con le famiglie, la loro presenza capillare sul territorio e la possibilità di somministrare i vaccini in ogni occasione di visita, come indicato anche dall'Oms, favorirà il recupero dei ritardi vaccinali e scongiurerà la possibilità di ricomparsa di malattie gravi, scomparse grazie alla presenza dei vaccini”.

Scegli la provincia 

Troverai l'elenco delle strutture convenzionate.

Cosenza
Crotone
Catanzaro
Vibo Valentia
Reggio Calabria