top of page

Cosenza, incontro sul nuovo servizio di prevenzione



COSENZA - Nell’ambito della riorganizzazione delle attività di Prevenzione si è svolta nei giorni scorsi presso la Direzione generale dell’Asp di Cosenza una riunione dei tecnici dell’Area della Prevenzione sanitaria e della Vigilanza, promossa dal direttore generale e dal direttore del Dipartimento di Prevenzione. L’incontro è stato convocato per fare una prima valutazione dello stato organizzativo del nuovo servizio istituito nell’Asp di Cosenza ed il punto sulle attività svolte dal personale assegnato ai due Settori di cui è costituita l’Area della Prevenzione sanitaria e della Vigilanza. Il dottore Martino Rizzo, che ha presieduto la riunione, ha tenuto a ribadire lo sforzo che l’amministrazione, attraverso la fattiva collaborazione di buona parte del personale, sta compiendo sul versante della prevenzione e della tutela della salute pubblica, per superare le difficoltà in cui versa il sistema. Proprio la prevenzione, stando a quanto emerso nel corso della riunione, dovrà diventare una priorità per l’Asp di Cosenza, in linea con le previsioni ed i dettami del Piano regionale di Prevenzione, verso il quale sono concentrati gli sforzi operativi dei servizi. Il dottore Rizzo ha voluto, inoltre, sottolineare le attività nelle quali sono impegnati i tecnici della prevenzione, che sono costantemente tese ad una efficace promozione della salute, attraverso azioni orientate a promuovere nelle aziende buone pratiche operative ed organizzative, a promuovere soluzioni organizzative efficaci per ridurre il rischio legato all’utilizzo di attrezzature nei luoghi di lavoro e ad agire in modo proattivo per ridurre i rischi dei cittadini e dei consumatori in relazione alla sicurezza degli alimenti. In estrema sintesi, l’obiettivo del Dipartimento di Prevenzione è quello di assicurare in modo preventivo l’applicazione delle norme vigenti al fine di garantire un elevato livello di protezione sia della salute umana ed animale che dell'ambiente, attraverso la eliminazione dei rischi, la rimozione di comportamenti errati, nell’intendo di migliorare, al contempo, il funzionamento delle aziende mediante l'armonizzazione e l’applicazione delle norme vigenti. Nell’ottica di questa impostazione preventiva è stata anche disposta un’attività di vigilanza straordinaria che sarà svolta dai tecnici dell’Area della Prevenzione sanitaria e della Vigilanza in modalità congiunta nei prossimi giorni. L’iniziativa riguarderà l’intero territorio dell’Asp di Cosenza, è finalizzata alla prevenzione e promozione della salute in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro, igiene e sanità pubblica e igiene degli alimenti. Lo scopo è quello di utilizzare in modo efficace le risorse disponibili in attività di vigilanza, per verificare l’applicazione corretta delle norme, senza perdere di vista gli interessi degli operatori, con un’azione a sostegno del consolidamento della cultura della prevenzione nelle strutture turistico-ricettive, in strutture ad apertura stagionale e nei pubblici esercizi. Nel corso della riunione, alla quale non ha fatto mancare il suo saluto e gli auguri di buon lavoro il direttore generale, dottor Antonio Graziano, è stata colta anche l’occasione per consegnare cinque nuove autovetture messe a disposizione dei tecnici della Prevenzione per agevolare lo svolgimento delle attività di vigilanza. Anche in questo caso è stato sottolineato lo sforzo dell’amministrazione per ottimizzare le risorse e garantire la massima efficacia ed efficienza possibili.


Comments


Scegli la provincia 

Troverai l'elenco delle strutture convenzionate.

Cosenza
Crotone
Catanzaro
Vibo Valentia
Reggio Calabria
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
uneba calabria
bottom of page